OFFICIAL_SITE_TITLE: Colle: arte, cultura, tradizioni locali e Carnevale animano il weekend del 5 e 6 marzo

Wednesday, 23 October 2019

Colle: arte, cultura, tradizioni locali e Carnevale animano il weekend del 5 e 6 marzo

There are no translations available.

stemma_miniComunicato stampa n.62 del 3 marzo 2011

Tanti gli appuntamenti in programma nella parte alta e bassa della città
Colle: arte, cultura, tradizioni locali e Carnevale animano il weekend del 5 e 6 marzo

Teatro amatoriale, eccellenze locali, animazione per bambini, arte e cultura si fondono insieme per un weekend ricco di appuntamenti che animeranno Colle di Val d'Elsa sabato 5 e domenica 6 marzo.

Sabato 5 marzo. Alle ore 16 prenderà il via il corso di cucina rivolto a bambini da 9 a 11 anni, curato dal Comitato "Donne di Castello" nei loro locali di Via delle Romite. Il corso durerà circa tre ore e prevede altri incontri sabato 12, 19 e 26 marzo, dedicati alla sana alimentazione e alla preparazione della tavola. L'iniziativa si chiuderà domenica 27 marzo con un pranzo aperto ai familiari dei piccoli partecipanti, che ne cureranno l'allestimento e la preparazione dei piatti, aiutati dalle organizzatrici del corso. Alle ore 17, presso il Palazzo dei Priori, in Via del Castello, sarà presentata la collettiva artistica al femminile "Io donna", che riunirà opere pittoriche e scultoree realizzate da donne valdelsane e della provincia di Siena. La mostra fa parte delle celebrazioni dedicate alla Festa della Donna e rimarrà aperta fino a domenica 20 marzo tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 19.30. Nei giorni di sabato e domenica, l'esposizione sarà aperta anche la mattina, dalle ore 11 alle ore 13. Alle ore 21.30, poi, torna la rassegna di teatro amatoriale "AmatoTeatro" promossa dalla compagnia colligiana "Accademia dei Rintronati di Quartaia". Sabato 5 marzo il palcoscenico del Teatro dei Varii vedrà protagonista la compagnia Teatro a Scuola, di Monterotondo, in provincia di Roma, con la commedia "Gildo Peragallo Ingegnere". Il protagonista, Gildo Peragallo, non riesce a concepire la vita priva di "bugie", alloggia in una pensione dove si spaccia per ingegnere, padre, zio e vedovo di qualcuno, fino a quando le cose si imbrogliano e deve correre ai ripari.

Domenica 6 marzo. Come ogni prima domenica del mese, tornano gli appuntamenti con "Mercante per un giorno", in Piazza Duomo, e la lavorazione dal vivo del cristallo, nel forno permanente allestito nel Vicolo della Misericordia. Il primo è in programma dalle ore 11 fino al tardo pomeriggio, aperto a chiunque voglia diventare espositore e venditore per un giorno di oggetti di antiquariato, modernariato e piccole curiosità. La lavorazione dal vivo del cristallo, invece, sarà effettuata dalle ore 17 alle ore 19, grazie alla collaborazione di artigiani locali.

Domenica 6 marzo sarà arricchita anche da altri appuntamenti: dalle ore 14 alle ore 20, l'associazione Pro Loco proporrà "Usci Aperti", con la possibilità di riscoprire le bellezze storiche e architettoniche della città in un percorso che si snoderà dalla Cartiera de La Buca, nella parte bassa, al Palazzo Renieri di Sotto, sede del Comune. L'iniziativa, gratuita, toccherà "il forno di nencio" e Palazzo Palazzoli, in Via Garibaldi; Palazzo Masson e la Torre, dove abitò Arnolfo di Cambio; la Cripta della Misericordia; la terrazza della scuola materna di Piazza Duomo; il Museo archeologico "Ranuccio Bianchi Bandinelli" e il Piano nobile di Palazzo Renieri di Sotto. Dalle ore 16 alle ore 17 è prevista anche una visita guidata al Museo archeologico. Alle ore 17, al Teatro dei Varii, torna la rassegna "AmatoTeatro", con "Amleto i'vinaio", film in vernacolo del regista Mario Recchia, che sarà presente. La proiezione propone la versione cinematografica dell'omonima commedia in vernacolo fiorentino, che ha varcato i confini toscani ed è stato tradotto e rappresentato da diverse compagnie lombarde, in dialetto milanese. Altre compagnie e altre regioni stanno preparando traduzioni e preparando le rappresentazioni. Il pomeriggio nella parte alta vedrà protagonisti anche cenci e frittelle preparati dalle Donne di Castello in Piazza Duomo.

La città colligiana, poi, sarà animata, soprattutto nella parte bassa, dallo spirito carnevalesco, con "Colle Maschere", con sfilata, concerti e animazioni promosse dal Comitato PiazzAmici, che ha visto collaborare il centro commerciale naturale Colgirandola, l'associazione La Scossa, l'associazione Pubblica Assistenza, Grg La Badia, Centro Collaterale e Oratorio Salesiani, con il sostegno di Radio3Network. L'appuntamento si aprirà alle ore 14 con il ritrovo in Piazza Arnolfo e andrà avanti fino alle ore 19. Alle ore 16 anche Piazza Sant'Agostino sarà animata da balli e animazione, mentre alle ore 17 il gioco della "Pentolaccia" sarà protagonista in Piazza Bartolomeo Scala.

In Evidenza