OFFICIAL_SITE_TITLE: Spesa per il personale diminuita e servizi socio-sanitari di area per ottimizzare le risorse

Wednesday, 21 October 2020

Spesa per il personale diminuita e servizi socio-sanitari di area per ottimizzare le risorse

There are no translations available.

stemma_miniComunicato stampa n.115 del 12 aprile 2011

Il Comune di Colle di Val d'Elsa interviene con una nota in risposta alle critiche della lista civica "Insieme per Colle"
Spesa per il personale diminuita e servizi socio-sanitari di area per ottimizzare le risorse

In riferimento alle critiche avanzate dalla lista civica "Insieme per Colle" sul bilancio di previsione per il 2011, l'amministrazione comunale interviene con una nota per precisare la realtà legata alla spesa per il personale e per la funzione pubblica e per difendere il sistema di gestione dei servizi socio-sanitari a livello di area, promossi attraverso la Fondazione Territori Sociali AltaValdelsa e la Società della Salute. Nella nota si ribadisce quanto già affermato dal sindaco nel corso dell'ultimo consiglio comunale, in sede di approvazione del bilancio di previsione per il 2011, quando aveva invitato a non fornire dati fuorvianti, soprattutto su un tema, come il numero e il costo del personale, di facile presa sull'opinione pubblica, anche a livello nazionale.

Spesa per il personale. Secondo l'attuale Legge finanziaria, la spesa per il personale non può aumentare, ma, anzi, deve diminuire rispetto al 2009. A Colle di Val d'Elsa la previsione per il 2011 vede una diminuzione rispetto al 2009 pari a circa 120mila euro. La manovra nazionale impone anche il blocco delle assunzioni per gli anni 2011-2012, con la conseguente preoccupazione di riuscire a ricoprire i posti necessari a garantire continuità e buone prestazioni nei servizi al cittadino. Se in questi anni si dovessero liberare alcuni posti, per pensionamenti o altri motivi, infatti, non potrebbero essere ricoperti. Allo stato attuale, il Comune colligiano conta su 121 dipendenti, contro i 124 che risultavano al 31 dicembre 2010. Nella riduzione del personale, però, si è voluto garantire un'adeguata copertura a servizi quali il cantiere comunale, la Polizia municipale, i servizi all'infanzia e amministrativi e altri settori che hanno visto un aumento di competenze. Per quanto riguarda l'Azienda Speciale Multiservizi, invece, negli ultimi due anni il personale è passato da 70 a 53 persone, a seguito di una riorganizzazione dei servizi e di una razionalizzazione dei costi, diminuiti di circa 400mila euro dal 2009 al 2011. Non si comprende, quindi, l'accanimento sull'aumento dei costi per il personale.

Sociale. L'amministrazione comunale, inoltre, respinge "la debolezza complessiva della politica territoriale della Valdelsa e di questo Comune" ricordando le ricadute positive che sono derivate, per tutto il territorio, dalla nascita della Fondazione Territori Sociali AltaValdelsa (Ftsa) fin dalla sua costituzione, nel 2006. Questa struttura gestisce i servizi sociali per conto dei Comuni di Colle di Val d'Elsa, Casole d'Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano e si è affermata e consolidata grazie a un'organizzazione a livello di area che ha permesso di razionalizzare le risorse a disposizione degli enti locali e di ottimizzare i servizi rivolti agli utenti. Il funzionamento positivo della Ftsa come esperienza di politica di area è stata riconosciuta anche a livello regionale, così come la Società della Salute, costituita tra comuni e Asl territoriale per favorire una programmazione integrata dei servizi sociali e sanitari alla persona, in stretto rapporto con le parti sociali, il terzo settore e le associazioni di volontariato.

Di fronte a un bacino di utenza, come la Valdelsa, che si presenta variegato e in continua trasformazione per esigenze e bisogni, non si accettano strumentalizzazioni politiche infondate tese solo a screditare l'impegno degli enti locali per garantire servizi socio-sanitari basati su efficienza, efficacia, qualità, universalità ed equità. Questi sono i valori che guidano, da sempre, le azioni degli enti locali nel sociale, un settore che è, da sempre, prioritario e che lo rimane anche oggi per tutti i Comuni della Valdelsa, nonostante i tagli ai trasferimenti statali.

Nei prossimi giorni, il tema dei servizi socio-sanitari a livello locale saranno al centro di un incontro della Commissione consiliare competente per il Comune di Colle di Val d'Elsa, che vedrà la partecipazione del direttore della Ftsa, Antonio Mazzarotto, per chiarire il funzionamento, i servizi e i costi della struttura.

In Evidenza